CANDele TBE 521

Candele di calettamento TBE 521

Attrezzatura indispensabile in un’officina per automezzi pesanti, le candele di calettamento (denominate anche puntelli di sicurezza o cavalletti) consentono di operare in totale sicurezza sotto un automezzo pesante.

Caratteristiche di utilizzo della candela di calettamento

La candela SEFAC TBE 521 appartiene alla categoria delle candele basse. Pertanto, è tradizionalmente utilizzata nel caso di lavori su pneumatici, freni, cuscinetti, sterzo, ecc. La candela di calettamento SEFAC TBE 521, avente una capacità unitaria pari a 14 tonnellate, consente di mantenere sollevato un veicolo pesante su un asse in posizione bassa (310 – 450 mm).

Il caso classico è il sollevamento mediante martinetto oleopneumatico allo scopo di liberare una ruota. Grazie al peso di 15 kg ed all’ingombro ridotto, le candele TBE 521 possono essere utilizzate in officina, ma anche trasportate facilmente in un furgoncino in caso di interventi all’esterno (ad esempio: sostituzione di una ruota in caso di foratura su uno dei veicoli della flotta). Le sue piccole dimensioni si adattano anche al sollevamento di veicoli con un’altezza libera dal suolo ridotta.

Messa in sicurezza grazie alle candele di calettamento

L’utilizzo di un dispositivo di calettamento è più che necessario in caso di utilizzo di un’attrezzatura di sollevamento idraulica. In effetti, i martinetti oleopneumatici presentano rischi di perdite (anche lente).

La candela di calettamento, un’attrezzatura complementare

Una volta effettuato il calettamento, l’utilizzo di un sostegno consente di riutilizzare l’attrezzatura di sollevamento per eseguire altre operazioni in officina. Si utilizza ad integrazione di un martinetto oleopneumatico, di un estrattore di ruote, di un martinetto idraulico a bordo fossa o di una pressa a pivot.

CANDele TBE 521
CANDele TBE 521
Colonnette di supporto SEFAC
ModelloCandela
TBE 521
TipoCANDELE
Portata t14
Altezza min. mm310
Altezza mass. mm450
Larghezza mm-
Corsa mm140
Posizione5
Peso kg15